Carrello vuoto  
Redazionali
Trasporto gratuito
Il sorriso comincia dalla salute dentale
Avere un bel sorriso ci illumina il viso
Avere denti sani è importante, prima di tutto per la salute, ma anche per un aspetto estetico.

La prima cosa da fare, per avere un bel sorriso, è un controllo periodico dal dentista, che verifica se non ci sono carie e danni, ma esamina anche la salute dello smalto e della dentina. Piccole fratture per noi invisibili possono scatenare fenomeni molto pericolosi per la salute dentale.

La dentina è una sostanza che si trova tra lo smalto (superficie esterna del dente), il cemento alla radice del dente e la polpa. E' un materiale tenero, giallino e poroso, serve per ammortizzare e sostenere la corona dentale.

Sezione Dentale

Lo smalto dentale è un materiale durissimo, composto soprattutto da calcio, che serve a proteggere il dente durante la masticazione; essendo così duro potrebbe fratturarsi, ciò però non avviene grazie alla dentina.

Spesso una scarsa salute dentale o piccoli disturbi sono anche causa di cattivi odori in bocca, che vengono confusi con il cosiddetto “alito cattivo” dipendente da altri fattori.

Una volta che il dentista abbia escluso patologie dentali, è il momento di dedicarsi ad una corretta igiene orale.

I prodotti più idonei sono: dentifrici, spazzolini, scovolini, fili interdentali e collutori.

La prima cosa da fare è la scelta del dentifricio e dello spazzolino da denti: ci sono dentifrici anti-tartaro, per gengive sensibili, per chi tende ad avere molta placca batterica. Lo spazzolino da denti va scelto in base alla sensibilità del soggetto ed alla conformazione della bocca di quest'ultimo. E' fondamentale ricordare che lo spazzolino da denti va cambiato una volta al mese.
Ci sono anche spazzolini le cui setole cambiano colore per indicare quando devono essere sostituiti.

Dopo l'utilizzo dello spazzolino, e prima del collutorio, è utile passare il filo interdentale, o lo scovolino, fra tutti i denti; per rimuovere residui di placca e tartaro.
Il filo interdentale esiste di vari tipi, anche cerato e non cerato; mentre gli scovolini sono numerosi e variano soprattutto per la comodità del soggetto che deve usarlo e per lo spazio fra i denti presente nella dentatura.

Il collutorio va utilizzato per sciacquare e igienizzare la bocca ed i denti, ci sono in commercio molti collutori da utilizzare quotidianamente; alcuni di questi hanno anche la funzione di rinfrescare l'alito.
Una menzione particolare merita la clorexidina, un componente presente in molti collutori: è un potente disinfettante che viene proposto in diverse concentrazioni.
La concentrazione dello 0,05% va bene per un utilizzo quotidiano e continuativo; lo 0,12% va utilizzato per situazioni che presentano infiammazioni o infezioni, ma può essere utilizzato puro per non più di dieci giorni, dopo va diluito con una pari quantità d'acqua.
La concentrazione dello 0,2% va usata pura solo in caso di interventi del dentista e per non più di 5 giorni, dopo va diluita con tre quarti del suo volume con acqua.

Oggi è possibile mantenere i denti sani e puliti anche quando si è impossibilitati a lavarsi i denti: ci sono chewingum che contengono sostanze che igienizzano e rinforzano i denti, oltre a rimuovere i residui grazie al fatto stesso di essere masticati fra i denti.