Carrello vuoto  
Redazionali
Trasporto gratuito
La cura del viso
Detersione, tonificazione e prodotti solari
Il viso è il nostro biglietto da visita, lo specchio sincero del nostro stato di salute fisico e mentale.

Non esiste un elisir di bellezza, o prodotti miracolosi, però, molti degli inestetismi cutanei che tanto tormentano il nostro viso, possono essere prevenuti e anche risolti cominciando a seguire tre regole cosmetiche d'oro: pulizia, protezione, nutrimento.

In più: sbadigliate, ridete, masticate: insomma, tenete in movimento la muscolatura del volto che è il vero sostegno della pelle del viso.
Un aiuto in più arriva anche dagli integratori soprattutto di vitamine e, cosa da non trascurare, l'idratazione dei tessuti attraverso acqua e tisane.

La detersione

L'igiene, per la salute del nostro viso, è fondamentale, è ed altrettanto importante scegliere i prodotti giusti.

La pelle ha un pH acido che si aggira intorno a 4,2-5,6.

Questi valori permettono alla superficie cutanea di proteggersi dalle aggressioni esterne: i microbi e gli agenti patogeni che entrano in contatto con l'acidità cutanea perdono il loro potere infettante.
Da qui si capisce l'importanza di usare prodotti che non abbassino le difese immunitarie

Il miglior prodotto rimane il latte detergente, un'emulsione fluida che elimina con delicatezza lo sporco dalla superficie cutanea.
Si può optare verso il detergente in gel, ottimo per le pelli grasse in quanto non lascia untuosità.

E' bene perciò perdere la brutta abitudine di usare, per la detersione del viso, e peggio ancora per la struccatura degli occhi, il sapone o le saponette che utilizziamo per le mani.

Questi prodotti spostano il pH cutaneo a valori basici (a causa della soda caustica che contengono), facendo abbassare le difese immunitarie, e a lungo andare possono causare allergie e sensibilizzazioni.

 

 

La tonificazione

Consiste nel passare con un batuffolo di cotone una lozione acquosa, il tonico, per eliminare il latte detergente residuo e soprattutto per apportare alla pelle sostanze nutritive che ristabiliscano il film idrolipidico per proteggere il viso dagli agenti esterni.

È bene preferire dei tonici poco alcolici e senza profumi aggiunti che possono irritare.
È un ottimo prodotto in quanto aiuta la tonicità cutanea:la sua temperatura è molto più fredda della cute, in questo modo i muscoli sottocutanei si contraggono, tonificandosi.

La protezione mediante crema da giorno e da notte

Dopo la pulizia, la pelle ha bisogno di essere preparata per affrontare la giornata. Dobbiamo scegliere una crema adatta al proprio tipo di pelle che contenga un filtro solare (adesso, la maggior parte dei prodotti da giorno lo contiene).

L'ambiente esterno è molto ostile alla cute, in quanto contiene polveri dovute allo smog, al fumo, contiene microbi e allergeni, in più il trucco è un altro fattore che si deposita nei pori.

Possiamo ovviare a tutto questo con la crema da giorno.

Per quanto riguarda la notte, l'operazione è la stessa:detersione, tonificazione e applicazione di un prodotto specifico per la notte, che aiuta il normale processo di depurazione della pelle.

La notte infatti espelle le sostanze tossiche e di rifiuto.

Queste operazioni devono avvenire al risveglio, perché la pelle al mattino ha bisogno di essere ripulita dai prodotti di rifiuto notturni e preparata ad affrontare la giornata, e prima di andare a dormire per eliminare lo sporco depositatosi nei pori in modo che la notte la pelle possa compiere le sue funzioni.

Non occupano che 5 minuti del nostro tempo e una volta che vedremo i primi risultati(garantiti) saremo ripagati dei "sacrifici" fatti.

 

 

Prodotti solari

Una nota importante va fatta a proposito dei prodotti solari.
La nostra pelle ha bisogno di protezione costante dalle radiazioni solari in quanto, con il buco dell'ozono, i raggi UV non sono schermati perciò è necessario creare uno scudo per la superficie cutanea attraverso i fattori di protezione contenuti nelle creme solari.

Bisogna sceglierle in base al tipo di pelle che abbiamo:
in primo luogo cercheremo di capire il nostro incarnato, ovvero , chiaro , normale o scuro (olivastro, generalmente si trova nelle more).

Già con queste tre categorie possiamo indirizzarci su un tipo di fattore preciso.

La prima tipologia necessita per le prime esposizioni, un fattore totalmente schermante, fino a scendere a fattori comunque non inferiori a 40, per il secondo le prime esposizioni saranno protette da fattori medio alti fino a scendere a valori intorno a 10-20, e infine, per la pelle olivastra potremo cominciare con un fattore 20 e scendere a 4-8.

Un altro criterio per scegliere il solare giusto è il tipo di pelle:
per esempio se abbiamo una pelle sensibile anche se olivastra, ci comporteremo come le pelli chiare.

Anche nel caso della tipologia capelli biondi, occhi chiari, o capelli rossi e pelle quasi trasparente, la protezione iniziale deve essere molto alta, se non totale per evitare le scottature.

Il sole per la nostra pelle è un trauma, a cui dobbiamo ovviare durante l'esposizione con creme solari, e dopo con prodotti che restituiscano l'idratazione persa.